Servizi Sociosanitari

Consiste in interventi da fornire ai cittadini al fine di favorire la permanenza nel loro ambiente di vita, evitando l’istituzionalizzazione e consentendo loro una soddisfacente vita di relazione. Il servizio comprende prestazioni di tipo socio-assistenziale articolate per aree di bisogno: assistenza domiciliare socio educativa per minori e famiglie, assistenza domiciliare per diversamente abili, assistenza domiciliare per anziani.

 

Le prestazioni consistono in:

  • aiuto alla persona nello svolgimento delle normali attività quotidiane;
  • sostegno alla funzione educativa genitoriale;
  • sostegno alla mobilità personale;
  • prestazioni di aiuto per famiglie che assumono compiti di accoglienza e di cura di diversamente abili fisici, psichici e sensoriali e di altre persone in difficoltà, di anziani.

 

Le attività di assistenza consistono in:

  • aiuto per l’igiene e la cura della persona;
  • aiuto per la pulizia della casa;
  • lavaggio e cambio della biancheria;
  • preparazione dei pasti;
  • aiuto nello svolgimento di pratiche amministrative e di accompagnamento presso uffici;
  • sostegno per la fornitura o l’acquisto, su richiesta, di alimentari, indumenti, biancheria e di generi diversi nonché di strumenti o tecnologie per favorire l’autonomia;
  • attività di accompagnamento presso familiari e vicini e presso luoghi di interesse culturale o sportivo, finalizzata a mantenere o ristabilire relazioni affettive e sociali;
  • tutoraggio educativo.
slide3

È un servizio complementare e non sostitutivo della solidarietà familiare, ne rinforza il significato, sostenendo le capacità e le autonomie esistenti che riconosce l’utente e la sua famiglia come interlocutori privilegiati nella definizione e realizzazione del progetto di aiuto.

 

Tale servizio garantisce alle persone non autosufficienti e in condizioni di fragilità, con patologie in atto o esiti delle stesse, percorsi assistenziali nel proprio domicilio denominati “cure domiciliari” consistenti in un insieme organizzato di trattamenti medici, infermieristici e riabilitativi, necessari per stabilizzare il quadro clinico, limitare il declino funzionale e migliorare la qualità della vita.

 

Il bisogno clinico-assistenziale viene accertato tramite idonei strumenti di valutazione multiprofessionale e multidimensionale, effettuate al livello di ciascun Distretto Sanitario dall’UVMD (Unità di Valutazione Multidimensionale) o dalla UVI (Unità di Valutazione Integrata con i rappresentanti del Piano di Zona), che consentono la presa in carico globale della persona e la definizione di un “Progetto di assistenza individuale” (PAI), detto anche Progetto Personalizzato (PP) sociosanitario integrato.

 

I requisiti indispensabili che deve possedere il paziente per l’attivazione delle cure domiciliari sono:

  1. Condizione di non autosufficienza (disabilità), di fragilità e patologie in atto o esiti delle stesse che necessitano di cure erogabili a domicilio: non autosufficienza e/o non deambulabilità temporanea o permanente;
  2. Assistenza medica, riabilitativa e infermieristica effettuabile a domicilio.
domiciliari

Il servizio è destinato gli alunni diversamente abili in possesso di diagnosi funzionale al fine di supportare il minore al raggiungimento dell’autonomia e di un buon grado di comunicazione personale tale da facilitarne l’integrazione scolastica, il diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialità nell’apprendimento nelle relazioni e nella socializzazione.

Il ruolo dell’assistente specializzato è quello di facilitare l’inserimento dell’alunno nelle attività scolastiche secondo le linee di progettazione indicate nel progetto individualizzato (P.E.I. – Piano Educativo Individuale) elaborato in base ai bisogni del minore diversamente abile. Il suo compito è quello di sostenere l’alunno nell’ambito dell’autonomia e della comunicazione, collaborando con il personale docente e non docente della scuola ai fini dell’effettiva partecipazione dell’alunno a tutte le attività scolastiche.

Il servizio si avvale  di diversi  operatori esperti nelle seguenti aree:

  • Esperti Psicologi;
  • Educatori professionali;
  • Esperti metodo ABA;
  • Esperti in L.I.S. (linguaggio dei segni);
  • Esperti braille;

I risultati attesi per gli alunni seguiti riguardano: l’acquisizione di maggiore consapevolezza da parte dei docenti e dei genitori rispetto alle risorse dei destinatari del servizio; un miglioramento dell’apprendimento e promozione di maggiore inclusione sociale del minore; un miglioramento delle potenzialità espressive e relazionali; l’aumento dell’autostima e della consapevolezza del sé e dell’altro; un miglioramento della sinergia con la rete territoriale; un miglioramento dei rapporti con gli adulti di riferimento (ad  esempio genitori, insegnanti, gruppo classe, ecc.).

support teacher

Servizio finalizzato a garantire alle persone con ridotta mobilità, la possibilità di muoversi sul territorio e può essere sia collettivo che individuale a seconda delle esigenze e della destinazione.

Le prestazioni del servizio consistono in:

  • accesso alle strutture socio-assistenziali, socio-sanitarie e sanitarie;
  • accesso ai centri diurni integrati e alla rete di servizi socio-ricreativi ed aggregativi;
  • accesso agli istituti scolastici;
  • attività di trasporto verso diverse destinazioni, preventivamente programmate e concordate, volte a favorire la piena partecipazione degli utenti alla vita sociale, formativa e lavorativa;
  • incentivare la partecipazione a manifestazioni culturali ed aggregative.
apertura_1707

Il Centro polifunzionale per disabili accoglie persone diversamente abili. Offre servizi finalizzati a migliorare la qualità della vita e il benessere delle persone disabili che lo frequentano, realizzando interventi personalizzati che permettono di:

  • mantenere e migliorare le condizioni di salute psichica;
  • sostenere e potenziare la capacità di svolgere gli atti quotidiani;
  • sperimentare e mantenere relazioni interpersonali significative;
  • valorizzare le caratteristiche personali.

Possono essere accolte persone disabili che presentano:

  • scarsa autonomia e difficoltà nelle attività della vita quotidiana;
  • condizioni cliniche e socio-ambientali, anche temporanee, per le quali l’ospite necessita di aiuto e supporto;
  • condizioni socio- ambientali e/o familiari che consentono la permanenza all’ interno della struttura per almeno parte della giornata;

Le attività offerte sono :

  • Attività educative indirizzate all’autonomia
      • cura e igiene personale, dell’ alimentazione e dell’abbigliamento;
      • training per l’autonomia nelle attività quotidiane, cura dei propri oggetti e degli ambienti utilizzati;
      • potenziamento delle abilità cognitive.
  • Attività di socializzazione e animazione
    • Laboratorio della memoria;
    • Partecipazione a eventi e manifestazioni presenti sul territorio;
    • Attività socio-ricreative per coinvolgimento di famiglie, associazioni, parrocchie.
  • Attività espressive, psicomotorie e ludiche
    • Attività artistico–espressive;
    • Laboratorio di danza.
  • Attività di laboratorio ludico-espressivo e artistico
    • Laboratorio di teatro;
    • Laboratori di disegno e pittura;
    • Laboratori manipolativi;
    • Laboratori ludici, ricreativi espressivi;
    • Attività ludico/aggreganti
Senza titolo-1

Il centro polifunzionale per anziani pianifica le attività in base alle esigenze e agli interessi degli anziani. Tutte le attività sono aperte al territorio e organizzate attivando le risorse della comunità locale. Il centro organizza attività di animazione, di socializzazione e attività indirizzate allo sviluppo e al recupero dell’autonomia; deve, altresì, assicurare l’assistenza agli ospiti nell’espletamento delle attività e delle funzioni quotidiane, nonché la somministrazione dei pasti.

Tra le attività di animazione e laboratori occupazionali:

  • Corsi di balli di gruppo e di coppia;
  • Tornei di carte, bocce, enigmistica e di canto;
  • Feste di compleanno e Anniversari;
  • Feste di Natale, Epifania, Carnevale, Pasqua e Ferragosto;
  • Serate di gala, Cinema e Teatro;
  • Laboratori di ceramica, carta pesta, cucito, pittura e bricolage;
  • Corsi di cucina e di recitazione;
  • Gite e passeggiate.
image.php